bicidimont

Sentiero 747 Seconda Parte

Tra i vari acciacchi dell’età oltre ai soliti mal di schiena e ginocchia consumate è sicuramente da aggiungere la sindrome da cross country, in inglese XCS ;), quella che ti viene quando non hai nessuna voglia di affrontare una salita lunga metà giornata per poi scendere su sentiero tecnico sfatto e con quella voglia di birra che baratteresti la tua full per una cassa di Lasko. Il rimedio è semplice, un bel giro in saliscendi anche lungo ma con le salite così brevi che appena inizi a patire la fatica ecco che il sentiero spiana e c’hai la discesetta che ti rinfranca e ti mette allegria. D’inverno poi un giro così è quasi d’obbligo e il sentiero 747 è perfetto in questo senso, in totale sono 20,5 km per 1150 metri di dislivello ma il bello è che essendo parallelo alla strada asfaltata si può interrompere quando si vuole, meglio sarebbe comunque piazzare due auto, una all’inizio e una alla fine, per evitare il bitume e girare quasi solo su single tracks e mulattiere. Sabato l’ho completato con l’arrivo in salita a Castelmonte dopo una stupenda discesa a Marcolino che è quasi il premio finale per il biker che si avventura su questo itinerario troppo figo per lasciarlo agli hiker.

747_altimetria

L’altimetria del 747, abbastanza minacciosa la piramide del Cum

Monte San Giovanni

Monte San Giovanni

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

dsc05885-1

La chiesetta in cima

La chiesetta in cima

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il sentiero è sempre ben segnalato

Il sentiero è sempre ben segnalato

dsc06913

dsc07177

I cavalli neanche ti considerano

dsc08253

dsc08498-2

Dopo tanto bosco c’è anche il pratone

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

dsc00356

La bella discesa verso Marcolino

dsc00370

Il bello dura sempre poco

Il divertimento dura sempre troppo poco

dsc00483

Mulattiera lastricata veloce

dsc00688

dsc00787

Svolta a 180° per Castelmonte

dsc00949

Lassù a sinistra è la nostra meta

dsc00993

Sentiero pedalabile in falsopiano

L’arrivo in salita fa un po’ strano

L’arrivo in salita fa un po’ strano

La Yeti e il Nero

La Yeti e il Nero

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La cresta nord occidentale del Krn al tramonto

In auto sulla via di casa con la musica a manetta

In auto sulla via di casa con ”Black And Blue” nell’autoradio a palla

Questa voce è stata pubblicata il 18 dicembre 2016 alle 22:32. È archiviata in fotografia, mtb con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: